Come Utilizzare un Logo Vettoriale

Scopri come utilizzare un logo vettoriale.

In questo articolo voglio parlarvi di cos’è il formato Vettoriale, come utilizzarlo e quali sono i suoi vantaggi. Vediamoli insieme…

Partiamo dalla base

Per alcuni è un formato sconosciuto, altri invece lo conoscono come le proprie tasche e non ne fanno più a meno. Ma cos’è il formato vettoriale? Si tratta di un formato digitale che viene esportato o modificato da programmi che si utilizzano in ambito grafico, quali illustrator o indesign, ma anche da software usati in ambito video come After Effect o Première.

La sua caratteristica di base è quella di utilizzare elementi geometrici (come punti, linee, curve ec..) che vengono posizionati nel disegno usando coordinate. A queste elementi geometrici è possibile definire uno spessore del tratto ed un colore. In questo modo si creano forme geometriche che sono modellate attraverso calcoli matematici, a differenza invece di una fotografia che si basa sui pixel.

 

Vettoriale è meglio

Il vettoriale, essendo un formato legato a calcoli matematici e non alla risoluzione, come lo sono le fotografie, ci permette di avere vantaggi importanti.

  • Il primo di tutti è le sua ‘elasticità’, con un’immagine in vettoriale è possibile rimpicciolirla o ingrandirla a dismisura senza perdita di qualità.
  • Sono formati che pesano molto poco sul computer. Bastano pochi byte per contenere un Logo completo, con più versioni al suo interno.
  • E’ un ottimo formato per creare Loghi, o illustrazioni.
  • E’ possibile personalizzare i colori in base al tipo di utilizzo. Si possono utilizzare colori Pantoni per avere realizzare un prodotto con le caratteristiche precise richieste dal cliente.

 

Come riconoscere e modificare un vettoriale

Partiamo da come riconoscere un formato Vettoriale. Se volete verificare se un file che vi hanno inviato è in vettoriale vi basterà leggere la sua estensione scritta sul file, per intenderci è quella parola scritta dopo il punto. Esempio il file potrebbe chiamarsi in questo modo: logopizza.ai oppure logopizza.eps

I formati più comuni sono: .ai, .eps, .pdf, .svg.

Per poter aprire e modificare un file vettoriale occorre un programma in grado di leggere tale formato. Alcuni tra i programmi più diffusi troviamo: Adobe Illustrator, Gravit Designer.

Programmi Gratuiti troviamo: Inkscape, Canva, Boxy SVG.

 

Come utilizzare un Logo vettoriale

Una volta trovato lo strumento per modificare il vostro logo in vettoriale potrete pensare di utilizzarlo per creare vari prodotti:

  • Carta intestata, biglietti da visita, brochure, volantini, poster.
  • Realizzare illustrazioni e applicare il logo come firma digitale.
  • Realizzare post per i social come Facebook, Instragram, twitter.
  • Creare copertine per un canale YouTube.
  • Libera la tua creatività, si può creare di tutto!

 

Conclusione

In conclusione, con un Logo in Vettoriale potrai realizzare tutti quel materiale promozionale per far conoscere la tua attività, nuova o storica che sia.

Se per l’occasione vi serve un lavoro di qualità posso realizzarle uno per te un LOGO in vettoriale, qui trovi i miei ultimi lavori. Oppure puoi richiedere un Preventivo Gratis, ci vorranno solo due minuti.

Se ti interessa approfondire il tema dei Loghi. Ti lascio qui altri articoli: